La sezione canoa della Canottieri Ticino nasce nel 1965 quando per la prima volta in società viene acquistata una canoa. Dal 1965 ad oggi la Canottieri Ticino è diventata, grazie ai suoi atleti, un punto di riferimento per tutta la canoa italiana: il duro lavoro di atleti ed allenatori ha fatto della Canottieri una fucina di talenti che negli anni hanno portato il movimento italiano in cima al mondo. Dopo i primi titoli nella canoa fluviale è nel 1980 che la Canottieri raggiunge il suo primo titolo italiano nella velocità, specialità che da lì in poi darà grandi soddisfazioni alla società, in particolare sotto la guida di Antonio Mortara. Nel 1997 e nel 1998 Luca Negri conquisterà per due anni consecutivi il titolo di Campione Mondiale, a cui aggiungerà nel 1997 quello di Campione Europeo; nel 2000 Jacopo Majocchi prenderà parte alle Olimpiadi di Sidney concludendo ottavo la finale del K1 1000 metri. Insieme a loro tanti altri atleti faranno della Canottieri una delle società più forti nel panorama nazionale iniziando una tradizione che prosegue ancora oggi: il 2016 è stato infatti per la sezione canoa un anno indimenticabile culminato con il sesto posto ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro conquistato da Manfredi Rizza, arrivato alle Olimpiadi al termine di una stagione straordinaria che l’ha visto anche vincere la medaglia d’oro individuale nella seconda prova di Coppa del Mondo ed un oro ed un argento nelle gare del K4 insieme ai compagni di squadra Michele Bertolini e Riccardo Cecchini. Con il titolo di Campione Europeo Under 23 e di Campione del Mondo Universitario anche Michele Bertolini ha scritto il suo nome nella storia della canoa italiana così come ha fatto Francesca Genzo, medaglia d’argento ai Mondiali Universitari. Insieme ai tanti campioni, si allena alla Canottieri una squadra solida e giovane, un esempio per i tanti bambini che sempre più spesso si approcciano allo sport della canoa per imparare a vivere il fiume.

STAFF

Marco Vescovi
Consigliere Sezione
zetti-canottiri-pavia
Marco Zetti
Allenatore
Michela Boffelli
Preparatore
Giovanni Vescovi
Preparatore

HALL OF FAME

Il primo titolo

Il 13 Luglio 1980 è una data che rimarrà impressa per sempre nella storia della sezione canoa della Canottieri Ticino.
Il 13 luglio infatti la Canottieri Ticino vince il suo primo titolo di Campione d’Italia nella canoa velocità: la specialità è il K4 Junior mt 500 ed i protagonisti sono Giovanni Milani, Maurizio Barbieri, Roberto Barbieri e Alessandro Rognone. È la prima volta che questo equipaggio gareggia insieme e rimarrà anche l’ultima. Al traguardo il K4 biancoazzurro, allenato all’epoca da Luciano Buonfiglio, si lascia alle spalle il CUS Catania, secondo classificato, e la Bucintoro, terza.
Dopo quel titolo tutti e quattro i nostri portacolori raggiungeranno tanti altri risultati di primo piano scrivendo molte altre pagine di storia per la nostra società.
Una volta terminata la carriera da atleti professionisti, Sandro, Gianni, Icio e Robi continueranno a vivere in prima persona il mondo della canoa diventando allenatori, consiglieri, direttori tecnici, giudici o semplici tifosi, figli di una passione che non li abbandonerà mai.
A quel titolo ne seguiranno negli anni molti altri, in particolare nelle gare del K4, ma è doveroso rendere omaggio a chi ha scritto quella prima pagina di storia.

primo-titolo-canottieri-pavia
Roberto Barbieri - Gianni Milani - Maurizio Barbieri - Alessandro Rognone

Campionati italiani 2015

Dal 28 al 30 agosto 2015 andavano in scena all’Idroscalo di Milano i Campionati Italiani di canoa velocità a cui la nostra sezione si presentava solamente una settimana dopo i difficili Mondiali milanesi.
Dal primo giorno di gare però qualcosa cambia, la delusione del Mondiale è alle spalle e giorno dopo giorno la Canottieri inizia a salire a ripetizione sul podio fino alla domenica quando i nostri atleti diedero vita ad una giornata straordinaria ben viva nei ricordi di chi l’ha vissuta.
Al termine della rassegna i Titoli Italiani saranno 9 a cui se ne aggiungerà uno come Campione d’Italia non militare nella gara del K4 1000 metri.

Ecco l’elenco completo:

  • K1 200 metri Senior Maschile – Manfredi Rizza
  • K2 200 metri Senior Maschile – Manfredi Rizza-Edoardo Chierini
  • K4 200 metri Senior Maschile – Michele Bertolini-Riccardo Cecchini-Edoardo Chierini-Manfredi Rizza
  • K1 200 metri Under 23 Maschile – Riccardo Cecchini
  • K2 200 metri Under 23 Maschile – Michele Bertolini-Riccardo Cecchini
  • K4 200 metri Under 23 Maschile – Michele Bertolini-Riccardo Cecchini-Lorenzo Baretta-Federico Mezzadra
  • K1 200 metri Under 23 Femminile – Francesca Genzo
  • K1 200 metri Under 23 Femminile – Francesca Zonato-Francesca Genzo
  • K1 500 metri Senior Maschile –Edoardo Chierini
  • K4 1000 metri Senior Maschile –Riccardo Cecchini-Edoardo Chierini-Manfredi Rizza-Claudio Checcucci (TITOLO NON MILITARE) 

Ai 10 titoli si aggiungeranno poi sei medaglie d’argento. Oltre al grande valore dei singoli, i Campionati di Milano saranno testimoni anche di una grandissima prova di squadra, mai così unita e compatta nel sostenersi a vicenda.

Oltre ai già citati Campioni d’Italia a Milano erano presenti anche Ilaria Ordesi, Stefania Scianna, Elisa Zucchini, Jacopo Albertoni, Antonio Santangelo, Pietro Tavaroli e naturalmente Stefano Loddo, demiurgo di una squadra eccezionale che a lungo rimarrà nella memoria della Canottieri Ticino

I nostri campioni

Luca Negri

Clicca qui

Manfredi Rizza

Clicca qui

Jacopo Majocchi

Clicca qui

Rosetta Ravetta

Clicca qui

Marino Valle

Clicca qui
Chiudi il menu